Si ride nella città più cool

Nella città più cool d’Italia succedono cose molto divertenti. Del resto, come il governatore Cuffaro ammetteva ieri, Palermo è una città sempre più viva. E cosa c’è di più immediato, di più esilarante di una barzelletta?
Cominciamo con una di quelle vecchie, magari la sapete: assunti 118 tra autisti di ambulanze e portantini che non hanno mai visto un malato.
E’ datata, ma funziona sempre.
Un’altra, di un anno fa: assunti una settantina di lavoratori socialmente utili per contare i tombini della città.
Si ride, eh.
Ecco qua la più recente: assunti 110 autisti di autobus ma non hanno la patente.
Questa è tosta!
Siamo in periodo elettorale e mi verrebbe voglia di scrivere una serie di piccole biografie sui protagonisti di queste barzellette. Sono personaggi troppo forti: sollevatori di cocktail a scrocco, macellai professionisti della lingua italiana, lottatori di sumo sulle assi del Teatro Massimo, pesi massimi dell’ingordigia e pesi piuma della cultura. Non posso aggiungere altro. Fatevi un’idea e sbirciate nelle loro biografie su internet, troverete frasi tipo “ha rappresentato con determinazione le istanze dei cittadini”: il migliore assessore alle Clientele insomma.

Very, very cool!
  

Leave a Reply