Previti e squali

Cesare Previti è stato affidato ai servizi sociali: presterà opera al Centro Italiano di Solidarietà di Castel Gandolfo. Il sacerdote che si è visto recapitare ‘sto bel pacco ha dichiarato: “Non so ancora che fargli fare”. Pensiero corrente vuole che l’ex ministro della Difesa condannato in modo definitivo per la vicenda Imi-Sir si vada proponendo come consulente legale. Credo che una specializzazione vada sempre assecondata, ma nello specifico eviterei di affidargli qualsiasi compito che preveda per statuto, cultura, semplice assonanza un rimando alla parola “legale”. Anche per dare un segnale a lui e ai suoi accoliti che hanno tentato in ogni modo di aggirare la legge con il più tracotante dei metodi: farsi una norma ad hoc. Amici del Centro Italiano di Solidarietà vi prego, tenete a mente che soltanto nei cartoni animati gli squali diventano vegetariani.
  

Leave a Reply