Gery Palazzotto

Gery Palazzotto

in un blog (da 13 anni)

San Valentino, almeno nella mia esperienza, è uno spunto per varie cose. Per ricordare e il suo contrario, per celebrare e il suo contrario, per crescere e il suo contrario.E alla mia età vi confesso che le ho provate tutte. Dalla festicciola a casa con gli amici (anche loro innamorati come da copione), al festino […]

Leggi tutto

Tra gli effetti più indesiderati dell’indesiderabile sciatteria che ci inquina, tutti quanti, quando siamo davanti a una tastiera a digitare su un social – cioè quando l’effetto della battuta risente al massimo della rapidità di esecuzione – c’è quello della sbarellata percezione del tempo che passa. Pur di twittare, propalare, cliccare siamo disposti a tutto: […]

Leggi tutto

L’articolo pubblicato su la Repubblica. Dall’Uditore a New York. Basterebbero queste poche parole per identificare lo spirito di un teatro come il Teatro Massimo, che nel giorno dell’inaugurazione della stagione 2020 sceglie di mandare in streaming la prima del “Parsifal” di Wagner e identifica quattro punti cruciali per accendere i maxischermi. Una piccola libreria di […]

Leggi tutto

C’è questo gran parlare di Junior Cally e del suo testo violento e sessista che ha scatenato le immancabili polemiche politiche su Sanremo. Solo che, come spesso accade in Italia, preso un problema, si tende a polverizzarlo in mille coriandoli per farne effetto speciale anziché analizzarlo. Il rapporto tra musica e violenza, per non dire […]

Leggi tutto

L’articolo pubblicato su la Repubblica. Con le sentenze non si scherza, nonostante a nessuno sfugga la grottesca situazione per cui un intero nucleo fondante del movimento che brandiva lo slogan “onestà onestà” come una clava chiodata nel giro di qualche anno è stato disintegrato da un’inchiesta giudiziaria, proprio come accadeva coi partiti tradizionali, quelli che […]

Leggi tutto

Nell’unica canzone di Ligabue che mi piace, “Una vita da mediano”, si raccontano storia e destino di chi fa un lavoro oscuro, lontano dai riflettori ma fondamentale per quel che sotto quei riflettori si rappresenterà. Nella mia vita professionale ho incontrato pochi mediani e molti brocchi che si spacciavano per centravanti. Tra i mediani del […]

Leggi tutto

L’articolo pubblicato su la Repubblica. Lucia Azzolina, nuova titolare del ministero della Scuola, è l’ennesima siciliana ad entrare nel governo Conte bis. Va in squadra con Alfonso Bonafede, Giuseppe Provenzano e Nunzia Catalfo. E ad accomunarla ai colleghi di cui sopra non c’è solo il brivido dell’avventura politica, ma il fatto che (ad eccezione della […]

Leggi tutto
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial